Odontoiatria Laser "INDOLORE"

Nel mio studio svolgo molteplici trattamenti di odontoiatria; ai miei pazienti ove clinicamente possibile, consiglio di effettuare un trattamento impiegando il LASER per i molteplici vantaggi che apporta per il paziente stesso.




Un trattamento sicuro, indolore ed efficace

Grazie al LASER oggi puoi ritrovare il fascino del tuo sorriso ridonando allo smalto quel bianco che credevi perduto.

Anche per questo trattamento consiglio l'impiego del LASER che utilizzato a bassa potenza facilita la penetrazione delle sostanze classiche(generalmente perossido di idrogeno 30% gel) utilizzate dal dentista per aumentare il grado di bianco dello smalto.

Il LASER è ottimale per questa patologia; nel 70% dei casi si elimina l'impiego del trapano e quindi anche dell'anestesia. In tal modo si annullano dolore, rischi dell'anestesia, ipersensibilità agli sbalzi di temperatura, oltre a ridurre l'ansia da dentista ed i tempi di trattamento e di recupero post-operatorio. Contro la carie il LASER agisce in maniera selettiva, andandola gradualmente a vaporizzare cellula per cellula senza intaccare la parte sana del dente. In questo modo, si ottiene un intervento meno invasivo per il dente stesso, rendendolo inoltre più adatto ad una eventuale ricostruzione.

Il LASER viene impiegato per curare le tasche paradontali. Vengono ovviamente impiegate altre tranche( cure omeopatiche, ortodontia) qualora la natura della gengivite lo richieda.

Ricordati

almeno tre volte al giorno, subito dopo i pasti principali

in commercio vanno tutti bene purchè non contengano sostanze abrasive

oppure uno spazzolino con setole artificiali perchè quelle naturali sono il ricettacolo di colonie di microrganismi e cambiarlo ogni due mesi circa

risciacquare i denti con uno spazzolino portatile; la precauzione è utile soprattutto per chi soffre di gengiviti o è soggetto alla carie. Le gomme da masticare hanno una blanda azione pulente e antibatterica, utili in mancanza d'altro ma non sostitutive dello spazzolino

le arcate dentarie senza violenza, con lento movimento rotatorio. Dall'alto in basso l'arcata superiore, dal basso in alto quella inferiore.